Interventi di chirurgia in Casa di Cura

Ogni intervento di chirurgia estetica pretende esperienza, capacità tecnica del chirurgo, affidabilità, competenza, senso estetico, un curriculum certificato e una casa di cura o clinica accreditata presso il sistema sanitario nazionale che ne ha verificato i requisiti e le procedure operative.

La possibile degenza notturna, se richiesta, è un’ulteriore requisito che aumenta il valore di sicurezza nel caso di interventi più complessi di quelli che richiedono una semplice osservazione giornaliera.

Terzo requisito fondamentale è la presenza del collega anestesista, esperto in tutti i tipi di anestesia che la chirurgia estetica richiede, e che abbia in più un’esperienza ospedaliera che garantisca sicurezza in tutti gli eventi avversi che, seppur raramente, possono capitare in corso di interventi chirurgici.

Prima di ogni intervento

Esami di routine ematochimici e strumentali devono sempre precedere ogni intervento chirurgico di media e maggior complessità al fine di valutare la salute del paziente prima di ogni intervento ed evitare così rischi operatori che nella chirurgia estetica devono essere sempre ridotti al minimo.

Il consenso informato, consegnato al momento della visita, permetterà al paziente di conoscere nei dettagli come prepararsi al meglio all’intervento, cosa fare e non fare dopo la procedura chirurgica e al contempo essere preventivamente informato di tutti i rischi imprevedibili che ogni procedura operatoria può comportare anche se, in questo genere di interventi di routine a cui si sottopongono pazienti sani, tali rischi sono da considerare molto remoti.

Interventi nel dettaglio

Lifting Viso

Lifting Viso

To lift significa sollevare. Negli anni la tendenza della pelle, soprattutto del viso, è quella di scendere verso il basso. Numerosi processi sono coinvolti in questa lenta ma inesorabile caduta. Primo di tutto il fattore congenito: basta guardare i nostri genitori per farci un’idea di quello che succederà negli anni a venire. Poi tutti i processi naturali dell’invecchiamento su cui noi possiamo lavorare per rallentarli il più possibile: osteoporosi, sovrappeso o drastico dimagramento, dieta non equilibrata, fumo di sigaretta, stress, malattie metaboliche, scarsa o nulla attività fisica, lavoro usurante e vita povera di interessi o di relazioni affettive e sociali.

La conseguenza di tutti questi fattori determina un’accelerazione della produzione di radicali liberi e dell’inevitabile processo di invecchiamento cellulare. Sollevare e riposizionare la cute del volto significa invertire il processo d’invecchiamento, ringiovanire fisicamente vuol dire rinascere nella mente e nella psiche, acquisire sicurezza con se stessi e con gli altri e soprattutto volersi più bene.

Il lifting del viso permette tutto questo; vuol dire regalarsi nuovi progetti, nuove avventure, relazioni più sicure e coinvolgenti, amarsi di più e, come uno specchio, riflettere e diffondere questa positività a chi ci sta vicino.


Recupero:
30 giorni
Da ripetere: mai
Età: al bisogno


Lifting Sopracciglio

Lifting Sopracciglio

Un occhio aperto, riposato, brillante e curioso è il segno di un’eterna giovinezza fisica e mentale. La pelle in più intorno all’occhio può essere rimossa con un intervento di blefaroplastica ma che fare quando lo sguardo è ancora triste e stanco?

La soluzione per ridare luminosità e freschezza allo sguardo è il lifting del sopracciglio. Da solo o abbinato alla classica blefaroplastica permette di sollevare l’arco e la coda del sopracciglio ben oltre l’arcata superiore dell’orbita. In anestesia locale ambulatoriale, con preciso progetto millimetrico, si ottiene un cambiamento radicale dello sguardo che, come per magia, appare ringiovanito di anni e piacevolmente cambiato per una visione più allegra della vita.


Recupero:
7 giorni
Da ripetere: mai
Età: 18 +


Lifting Braccia

Lifting Braccia

Quando comincia la bella stagione e le maniche si accorciano diventano spesso visibili la rilassatezza e l’eccesso di pelle delle braccia nascosti per tutto l’inverno. Non vi è una soluzione facile e rapida a questo problema perché spesso il dimagrimento e la scarsa tonicità muscolare uniti alla modificazione della pelle legata all’età ne fanno un difetto visibile e inaccettabile.

La chirurgia è l’unica possibilità per rimuovere l’eccesso di cute che si è formato.

L’intervento si può eseguire anche in anestesia locale e prevede la rimozione di tutta la cute in eccesso in una sola seduta operatoria; i punti della sutura si rimuovo dopo una decina di giorni e dopo circa un mese il risultato sarà definitivo e duraturo.

Ginnastica e alimentazione sana ed equilibrata garantiranno braccia toniche e ben modellate negli anni a seguire.


Recupero:
30 giorni
Da ripetere: mai
Età: 18 +


Lifting Cosce

Lifting Cosce

Il lifting della pelle dell’interno cosce è un intervento che riesce a sollevare la pelle che è caduta o per un’eccessiva rilassatezza cutanea o per un repentino calo ponderale.

La tecnica prevede una prima lipoaspirazione, se necessaria, per rimuovere il grasso in eccesso, poi un’incisione alla radice delle cosce, lo scollamento della cute e il suo ancoraggio ai ligamenti pubici per evitare in nuovo scivolamento verso il basso. Intervento che si esegue in clinica e che, se giustamente indicato, dona ottimi risultati con cicatrici poco visibili e finalmente la gioia di indossare gonne sopra le ginocchia o minishort.


Recupero:
30 giorni
Da ripetere:
mai
Età: 18 +


Lifting cervico facciale

Lifting cervico facciale

Dimagramento veloce e lassità cutanea dovuta all’età sono le cause più frequenti che provocano un rilassamento con caduta verso il basso della pelle del volto e del collo.

I trattamenti di medicina estetica possono rallentare questo processo ma quando questi non funzionano più l’indicazione alla chirurgia diventa l’unica soluzione proponibile.

Eseguiti gli esami e gli accertamenti preoperatori si progetta la quantità di cute in eccesso da rimuovere, i vettori di trazione, gli ancoraggi muscolo fasciali e le cicatrici residue nascoste al di dietro dell’orecchio e in parte tra i capelli. L’intervento, che può essere eseguito anche in anestesia locale con sedazione, si effettua in clinica o casa di cura ha la durata di alcune ore e già dopo alcuni giorni permette una ripresa di una normale vita sociale.

Con minime cicatrici residue nascoste e impegno postoperatorio di una settimana il ringiovanimento duraturo di collo e viso è assicurato.


Recupero:
30 giorni
Da ripetere: mai
Età: al bisogno


Lipofilling chirurgico

Lipofilling chirurgico

Da alcuni anni si sono scoperte le potenzialità delle cellule staminali per curare tumori, malattie congenite, ricreare funzioni perse, rigenerare tessuti danneggiati e, perché no, ringiovanire.

Il grasso autologo, cioè prelevato da se stessi e riutilizzato, senza processi di laboratorio, per se stessi, è una fonte inesauribile di eterna giovinezza. Come in una banca biologica, piccoli prelievi da effettuarsi saltuariamente al bisogno, permettono di ricostruire volumi e bellezza in quelle zone del corpo o del viso che per motivi congeniti e costituzionali o per l’avanzare dell’età presentano scarsità di volume.

Così si può riempire un seno ben posizionato ma troppo piccolo o dare più rotondità ad un gluteo un po’ sfuggente, correggere deformità congenite ma anche ricreare volumi persi nel volto, rimuovere rughe nasogeniene scavate con gli anni, evidenziare zigomi ormai svuotati, riempire labbra sottili o meno turgide, rimuovere rughe periorali o perioculari; il proprio grasso alla fine risulta il miglior materiale di riempimento e ringiovanimento che la natura provvidenzialmente ci ha fornito.


Recupero:
7 giorni
Da ripetere: mai
Età: 18 +


Body-Sculpture

Body-Sculpture

La scultura del corpo, dove il chirurgo estetico è lo scultore che modella i volumi, disegna linee armoniche e crea nuove forme.

Il tessuto adiposo in eccellenza si trasforma in rinnovato elemento di bellezza: scolpire e ridurre l’eccesso, traferire e riempire nel difetto con le cellule staminali. Viso, seno, glutei e il corpo tutto sono la materia prima del chirurgo scultore.

Lipoaspirazione in sinergia con lipofilling: una tecnica esclusiva, perfezionata negli anni da dott. Biondani, che oltrepassa i traguardi desiderati.


Recupero:
10 giorni
Da ripetere: mai
Età: 18 +


Rinoplastica

Rinoplastica

Il naso è una delle caratteristiche più personali del viso di ognuno. Le proporzioni e la fattezza variano da razza a razza e ogni popolazione identifica in alcuni canoni la bellezza del naso. La razza caucasica, la nostra, si rifà alla bellezza classica greca o al naso alla francese o ad una struttura dai lineamenti morbidi, una punta non troppo arrotondata, a linee pulite ed angoli non troppo evidenti.

Per correggere eventuali difetti ci si deve comportare come degli architetti e progettare la nuova struttura ossea e cartilaginea che sostiene la cute del naso. E’ come rimodellare un tetto irregolare di una casa con la sua architrave diritta e le falde che si abbassano verso la struttura portante, il volto, in modo armonico e simmetrico in modo che le tegole si appoggino senza nessuna discontinuità.

Qui sta la bravura del chirurgo plastico: progettare ed eseguire un capolavoro architettonico con un accesso limitato e non lasciando alcuna cicatrice visibile. Solo alcuni giorni di disagio con un sottile gesso che protegge il lavoro compiuto e il volto apparirà diverso e più proporzionato e uno dei difetti che più disturba le persone sarà corretto per sempre.


Recupero:
15 giorni
Da ripetere: mai
Età: 18 +


Otoplastica

Otoplastica

Lo sapevate che tante persone portano capelli lunghi per nascondere una prominenza delle orecchie che infastidisce fino a creare veri problemi psicologici?

La forma delle orecchie si eredita e già dalla prima infanzia si può intervenire per rimodellare un orecchio a coppa o prominente perché la forma dell’orecchio rimane stabile per tutta la vita con variazioni moderate di volume che si stabilizzano dopo l’adolescenza. E’ per questo che il momento migliore per l’intervento si aggira intorno ai 5-6 anni, in anestesia generale, prima di iniziare l’età scolare, l’adolescenza per poter effettuare l’intervento in anestesia locale e l’età adulta quando il disagio diventa impellente.

La cicatrice rimane nascosta al di dietro dell’orecchio, nella piega naturale che si forma con la regione mastoidea e di solito si rimuove parte della cartilagine in eccesso scollando la cute retroauricolare. In questo modo si evita quasi con certezza la recidiva della coppa.

Alcuni giorni di medicazione compressiva e una fascetta elastica da portare di notte per 15 giorni completano l’intervento. E poi finalmente code di cavallo e capelli corti.


Recupero:
15 giorni
Da ripetere: mai
Età: 18 +


Blefaroplastica completa

Blefaroplastica completa

L’occhio è lo specchio dell’anima. Quanta stanchezza e a volte tristezza, dietro un occhio appesantito da grasso e cute in eccesso.

L’intervento di blefaroplastica rimuove grasso e cute in eccesso che si sono formati negli anni o che sono una caratteristica personale ereditata. Intervento in anestesia locale e ambulatoriale, recupero postoperatorio molto breve e risultato estetico eclatante ne fanno uno degli interventi più richiesti ed eseguiti. Ma attenzione, basta poco per fare errori. Cercate esperienza e affidabilità del chirurgo, seguite le sue indicazioni e dopo l’intervento vedrete la vita con occhi divers


Recupero:
6 giorni
Da ripetere: mai
Età: 18 +


Blefaroplastica inferiore

Blefaroplastica inferiore

Cosa dire quando alla mattina, dopo una serata felice, ci si alza e allo specchio compaiono palpebre inferiori appesantite da cute e grasso con un colorito tendente al viola? Queste sono le indicazioni ideali per sottoporsi a questo miracoloso intervento che risolverà definitivamente il vostro malumore mattutino.

Un’ora di intervento in anestesia locale, cicatrice nascosta a un millimetro dalle ciglia e invisibile dopo 15 giorni, eliminazione di tutte e tre le borse adipose inferiori dell’occhio e molte tecniche avanzate per liftare la pelle in eccesso, sollevare il canto laterale o correggere l’occhio rotondo per rilassamento tarsale. Disagio postoperatorio minimo con ritorno completo alla vita sociale dopo una settimana. E poi comprerete uno specchio più grande per vedervi ancora più belle senza spaventi improvvisi.


Recupero:
6 giorni
Da ripetere: mai
Età: 18 +


Blefaroplastica superiore

Blefaroplastica superiore

Con 40 minuti di intervento togliete ai vostri occhi anni di fatica e di preoccupazioni. Anestesia locale con blanda sedazione per ascoltare meglio la musica in sottofondo, una cicatrice che scomparirà nella piega naturale dell’occhio, 4-5 giorni con un paio di occhiali da sole per uscire di casa e un’amica che vi accompagni per qualche ora in clinica.

Con la pelle in eccesso si possono rimuovere anche le borse di grasso e, se serve, quel poco di muscolo in più per accentuare meglio la bellezza dell’occhio.


Recupero:
6 giorni
Da ripetere: mai
Età: 18 +


Mastoplastica additiva lipofilling

Mastoplastica additiva lipofilling

Avete un seno piccolo, asimmetrico, svuotato dopo la gravidanza? E magari, anche quel po’ di grasso che proprio non vi piace? C’è la soluzione adatta a voi!

Con una liposcultura si preleva il grasso in eccesso e con aghi smussi si ricostruisce in tridimensione il volume della mammella. Non sono più necessarie le protesi e con una o due sedute di trapianto adiposo avrete un nuovo seno naturale alla vista e al tatto. In un’unica seduta operatoria due traguardi estetici raggiunti. L’intervento si esegue in anestesia generale, dura circa due ore, non prevede degenza notturna, il recupero postoperatorio è di pochi giorni e, la cosa più importante nessuna protesi e nessuna possibilità di allergia o rigetto: è tutto materiale vostro.

Ma attenzione non tutte sono candidate a questo genere d’intervento: il BMI o indice di massa corporea deve superare il 20% come riportato negli ultimi congressi internazionali di chirurgia estetica delle mammelle. E se siete normopeso o troppo magre ci sono sempre le protesi tradizionali.


Recupero:
7 giorni
Da ripetere: 1 volta (al bisogno)
Età: 18 +


Mastoplastica additiva protesi

Mastoplastica additiva protesi

Un seno proporzionato, nella giusta posizione, proiettato verso l’esterno, rigonfio nel polo superiore, che rimane sollevato senza necessità di sostegno e che appaia il più naturale possibile è il sogno di molte donne. L’utilizzo delle protesi per l’aumento di seno è una metodica chirurgica usata da decenni, di semplice esecuzione e dai risultati immediati e duraturi negli anni. La visita con il chirurgo plastico estetico permette di capire la giusta indicazione all’intervento, la scelta del volume della protesi, l’iter pre e post operatorio, la tecnica operatoria migliore da adottare e soprattutto a generare la reciproca fiducia medico paziente che è uno degli elementi più importanti per affrontare un intervento in sala operatoria.

L’esperienza del chirurgo:
protesi sopra o sotto muscolari, dual plane, protesi rotonde o anatomiche a goccia, accesso emiperiareolare o dal solco sottomammario, proiezione della protesi marca e affidabilità commerciale e soprattutto curriculum del chirurgo plastico.

Qualità della struttura operatoria:
certificazione dei presidi medici-chirurgici, dei locali e delle procedure, degenza notturna se richiesta, presenza dell’anestesista specializzato negli interventi di estetica, personale dedicato in sala operatoria e nel post intervento, riservatezza e trattamento esclusivo.

Qualità dei materiali: protesi con marchio di sicurezza CEE, scelta di protesi fornite da ditte con esperienza decennale, possibilità di utilizzo di diversi materiali (silicone, poliuretano, idrogel, ecc.) micro o macro testurizzazione e soprattutto esperienza decennale del chirurgo plastico.


Recupero:
15 giorni
Da ripetere: mai
Età: 18 +


Botulino cefalea muscolare

Mastoplastica riduttiva

Un seno abbondante è sinonimo di bellezza, affetto materno, sensualità, femminilità. Ma quando è troppo abbondante diventa ingombrante, si deve nascondere con una postura scorretta, pesa sulla schiena, non permette di muoversi agilmente e poi quei fastidiosi segni che lascia il reggiseno sulle spalle.

Ecco che il chirurgo plastico estetico rimodella i volumi eccessivi di un seno troppo prosperoso. Diverse sono le tecniche chirurgiche che devono essere personalizzate come diversi sono i tipi delle mammelle.


Recupero:
30 giorni
Da ripetere: mai
Età: 18 +


Mastopessi

Mastopessi

Ogni donna lo sa! Anche il seno più bello e più tonico dopo una gravidanza o dopo la perdita di peso o anche con il passare degli anni si modifica.

Quando la distanza tra la clavicola e il capezzolo supera i 22-23 centimetri è probabile che il seno sia un po’ sceso. Per risollevarlo e riportarlo alla sua originale bellezza non rimane che intervenire chirurgicamente con un’operazione che riduce la pelle in eccesso e, se serve, con l’inserimento in contemporanea di una piccola protesi che dia volume e nuova proiezione alla mammella.

Le cicatrici sono posizionate solo intorno all’areola per sollevamenti moderati o con l’aggiunta di una sottile cicatrice che raggiunge il solco per i casi più complessi. L’intervento si effettua in clinica con degenza di un giorno e un postoperatorio di alcuni giorni.


Recupero:
20 giorni
Da ripetere: mai
Età: 18 +


Assimetria Mammaria

Assimetria Mammaria

A ben vedere ogni parte anatomica doppia nell’essere umano non è mai come riflessa in uno specchio. Piccoli particolari differenziano un occhio da un altro, le orecchie, le mani, e un emivolto destro da quello sinistro.

Anche le mammelle hanno il più delle volte piccole asimmetrie che spesso anche le proprietarie non riconoscono; a volte invece sono più evidenti, in rari casi addirittura fastidiose e imbarazzanti. Queste asimmetrie possono essere di volume, di forma, di posizione e di sostanza ghiandolare. Numerosi sono gli interventi come numerose sono le asimmetrie. Si possono usare le protesi o il grasso se una è più piccola dell’altra, la riduzione di quella troppo grossa o il sollevamento di quella caduta, l’espansione di quella più tubulare o la centralizzazione se una è troppo laterale e così via.

In questi casi conta molto l’esperienza del chirurgo, le sue conoscenze anatomiche e il suo occhio estetico: solo così le forme saranno di nuovo in armonia.


Recupero:
20 giorni
Da ripetere:
mai
Età: 18 +


Addominoplastica

Addominoplastica

Chi non vorrebbe una pancia scolpita da addominali senza quell’odioso gonfiore e magari quel salvagente di ciccia che prendiamo tra le nostre mani sospirando?

E che dire di come la pancia piatta e definita si è modificata dopo una o più gravidanze? E dopo tante diete, tanto sforzo in palestra, persi i chili di troppo e raggiunta la taglia desiderata vedere ancora quella pelle di troppo sotto l’ombelico e dire chi me l’ha fatto fare?

Quando la pelle o il grasso della pancia è in eccesso la soluzione chirurgica è l’addominoplastica: la rimozione del grasso di troppo, se presente, e in contemporanea tutta quella pelle che non serve più ridefinendo i muscoli se necessario. Intervento da eseguire in clinica (in anestesia locale se mini-addominoplastica per correzioni solo sotto l’ombelico), in anestesia generale per indicazioni più complesse permetterà di indossare il tanto sospirato bikini senza cicatrici visibili e con un post operatorio di sole alcune settimane.


Recupero:
30 giorni
Da ripetere:
mai
Età: 18 +


Richiedi maggiori informazioni

Contattaci senza impegno, saremo lieti di fornire tutte le informazioni possibili sulle tecniche e le modalità di intervento


Privacy (campo obbligatorio) leggi l'informativa


Lo Studio Dott. Biondani si trova in
Via dei Mille 9, 37126 Verona (VR).